Crocetta: "Due funzionari delle regione auto-assunti alla Onlus Trinacria"

«Voglio sapere se questi due funzionari ci sono andati per conto della Regione o a titolo personale - ha aggiunto - La risposta che mi daranno sarà importante. Se è stato violato il contratto, prenderemo provvedimenti».

PALERMO. «Immaginate una cooperativa i cui lavoratori si auto-assumono? Ecco, abbiamo scoperto che due funzionari della Regione sono soci della onlus, erano presenti nel 2008 nello studio notarile dove è stato registrato l'atto di costituzione dell'associazione. Ho mandato loro una lettera chiedendo spiegazioni, aspetto la risposta. Mi sembra comunque una vicenda incredibile». Lo ha detto in conferenza stampa il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta. «Voglio sapere se questi due funzionari ci sono andati per conto della Regione o a titolo personale - ha aggiunto - La risposta che mi daranno sarà importante. Se è stato violato il contratto, prenderemo provvedimenti».


DOVRÀ CHIEDERE UN’ASPETTATIVA. Per accettare la guida di Riscossione Sicilia Spa, la società controllata dalla Regione, che si occupa di riscuotere le imposte nell'isola, Antonio Ingroia dovrà chiedere al Csm un'aspettativa, e di conseguenza rinunciare allo stipendio da magistrato. L'incarico offerto a Ingroia dal governatore siciliano Rosario Crocetta, infatti, non rientrerebbe tra quelli che consentono il 'fuori ruolo', l'istituto che permette ai magistrati che a questo vengano autorizzati da Palazzo dei Marescialli, di mantenere il primo stipendio, indennità e progressioni di carriere. Sostanzialmente, considerata la natura dell'incarico, viene spiegato dai tecnici, per accettarlo il fuori ruolo non basta. La concessione dell'aspettativa da parte del Csm ad Ingroia non è comunque un diritto: va richiesta dall'interessato e potrebbe essere quindi incontrare opposizione all'interno dell'organo di autogoverno dei magistrati. Il plenum, comunque, mercoledì, dovrebbe pronunciarsi sulla sua destinazione qualora rimanesse in magistratura: la commissione del Csm, le scorse settimane, aveva indicato Aosta come unica sede possibile visto che l'ex pm si era candidato alle Politiche in tutti i collegi tranne che in Val D'Aosta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati