Maran: "L'Europa? Ci proveremo fino alla fine"

E' il grande sogno da continuare a coltivare per il tecnico rossazzurro Rolando Maran. "Siamo orgogliosi di ciò che stiamo facendo"

CATANIA. Due record da eguagliare ed un grande sogno da continuare a coltivare. Il Catania cerca contro il Cagliari una vittoria utile per raggiungere un triplice obiettivo: replicare il primato di punti (48) e di successi interni stagionali in Serie A (11) e restare in corsa per l'Europa.
"Questi numeri - sottolinea il tecnico rossazzurro Rolando Maran - ci rendono orgogliosi di ciò che stiamo facendo. Abbiamo alcuni record significativi a portata di mano e non vogliamo farceli scappare. L'Europa? Abbiamo promesso ai nostri tifosi che ci avremmo provato sino alla fine e desideriamo mantenere fede alla nostra parola".

"Ci attende una gara molto importante. Mancano poche partite alla conclusione del campionato - continua l'allenatore degli etnei - e per restare aggrappati al nostro sogno dobbiamo andare forte. In casa, in particolare, va conservata quella marcia in più che abbiamo sempre avuto. In questo momento ci troviamo a inseguire la zona Europa League: se chi sta davanti a noi continua a correre, scalare la classifica diventa impossibile. Meglio pensare solo a noi stessi".

Problemi di formazione per Maran, che contro il Cagliari dovrà fare i conti con tre assenze pesanti: assenti Barrientos, squalificato, Almiron, che non ha smaltito i problemi muscolari restando fuori dalla lista dei 23 convocati, e Lodi, sottopostosi ieri a intervento chirurgico per accelerare il recupero dalla lussazione intercarpale alla mano destra rimediata giovedì in allenamento. Indisponibilità di spessore, che potrebbero indurre Maran a optare per il 4-2-3-1 con
l'inserimento di Keko sulla trequarti accanto a Castro e Gomez.

"Keko è una soluzione. Si allena sempre bene - conferma l'allenatore rossazzurro - e in questa settimana ha cercato di spingere per farsi trovare pronto. Mancano alcuni giocatori importanti, ma sinora abbiamo saputo gestire bene momenti come questo. Le assenze non devono cambiare il nostro modo di giocare. Il Cagliari? Ottima squadra - conclude Maran - dotata di un'identità precisa. L'attacco, in particolare, è tra i migliori del campionato per qualità e quantità di opzioni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati