Operai Fiat, venerdì manifestazione a Palermo

La protesta, organizzata da Fim, Fiom e Uilm, davanti Palazzo D’Orleans. Sono 1500 le tutte blu in cassa integrazione. Alla manifestazione anche gli operai della Keller

PALERMO.  Gli operai della Fiat e dell'indotto torneranno a manifestare venerdì prossimo a Palermo davanti Palazzo D'Orleans, sede della presidenza della Regione, per chiedere al governo Crocetta di riaccendere i riflettori sul rilancio del polo industriale di Termini Imerese.  L'iniziativa è organizzata da Fim, Fiom e Uilm.    Sono circa 1500 le tute blu in cassa integrazione dal 1 gennaio 2012 per la chiusura della fabbrica del Lingotto, mentre il progetto di riqualificazione del sito sembrerebbe essersi “arenato” e lo spettro del licenziamento è dietro l'angolo. Le tute blu, infatti, potranno usufruire del paracadute sociale fino al prossimo 31 dicembre, poi potrebbero scattare le procedure mobilità e di licenziamento collettivo.  Alla manifestazione parteciperanno anche gli operai della Keller: sono 202 in cig dal 5 agosto 2012. «Torniamo a protestare perchè da quando il governatore Crocetta si è insediato- dice il segretario provinciale della Fiom di Palermo Roberto Mastrosimone - al di là di annunci e proclami per Fiat e Keller non ha fatto nulla. Chiediamo risposte immediate sul futuro occupazionale di questi lavoratori».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati