Cori e striscioni razzisti, Daspo per quattro ultras Lazio

Li hanno esposti durante la partita di oggi all'Olimpico. Fermato e denunciato anche un tifoso del Catania per aver acceso un "fumone" nel settore ospiti

ROMA. Denunciati dalla polizia quattro ultras della Lazio, che durante la partita di oggi allo stadio Olimpico contro il Catania, hanno esposto striscioni offensivi e inneggiato a cori razzisti. I 4 ultras sono stati sanzionati dal Questore di Roma con la misura del Daspo.

Il giovane che ha esposto nella Curva Nord alcuni striscioni con scritte offensive ha 23 anni ed è stato denunciato e sottoposto al Daspo per 3 anni. Gli altri due sono stati invece denunciati in quanto responsabili di aver intonato durante l'incontro cori a sfondo xenofobo; per entrambi, identificati per due ragazzi di 21 e 28 anni, è scattata la sanzione del Daspo per la durata di anni 5. Fermato e denunciato inoltre un tifoso del Catania per aver acceso un 'fumone' nel settore ospiti: ha 24 anni, è catanese ed è stato sottoposto al Daspo per la durata di 2 anni.

La Questura segnala che gran parte della Curva Nord al momento dei cori a sfondo razziale, e di insulti agli ebrei, si é apertamente dissociata con gli autori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati