Regione, scattano i controlli nelle discariche della Sicilia

Le ispezioni serviranno per assicurare la tutela della salute pubblica e impedire speculazioni nel ciclo dei rifiuti gestito dai privati

PALERMO. «Al via ispezioni a tappeto nelle discariche in Sicilia per assicurare la tutela della salute pubblica e impedire speculazioni nel ciclo dei rifiuti gestito dai privati». Le ha disposte l'assessore regionale al Territorio e Ambiente, Mariella Lo Bello, che ha convocato per il prossimo 4 aprile la direzione generale dell'Arpa (agenzia nazionale protezione ambiente) e i dipartimenti ambientali provinciali per «predisporre - spiega - il programma del piano dei controlli e, per la prima volta, una ceck-list». Il piano dei controlli, da effettuare entro e non oltre il 30 maggio, partirà con le discariche «private» in tutte le province siciliane. A conclusione del piano dei controlli l'assessore illustrerà gli esiti delle ispezioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati