Con la Fed Cup torna a Palermo la «febbre» del grande tennis

Dal 21 aprile la semifinale. Parla Ernesto De Filippis: «Sarà un evento di portata mondiale, aiuterà a far decollare il turismo del capoluogo»

PALERMO. Dal sole della Florida a quello di Palermo. Sara Errani e Roberta Vinci vanno forte a Miami, mentre in Sicilia si prepara la semifinale di Fed Cup, la Coppa Davis femminile. Le azzurre saranno in campo contro la Repubblica Ceca il 20 e 21 aprile sul centrale del Circolo del Tennis, ampliato con tribune da 4500 posti. In questi giorni l'organizzatore Ernesto De Filippis è a Palermo per definire l'operazione. Il suo obiettivo è coinvolgere l'intera città in una manifestazione di interesse mondiale. Incontri con esponenti politici (ieri, tra gli altri, con il vicesindaco La Piana), visite agli altri circoli cittadini («li ho trovati tutti bellissimi e ben curati e lo dice uno che gestisce impianti sportivi da 30 anni»), contatti per risolvere piccoli e grandi problemi. L'obiettivo è ripetere l'esperienza di Rimini: 9000 presenze in due giorni per i quarti di finale contro gli Stati Uniti, squadra, tra l'altro, priva delle sorelle Williams e più debole della Repubblica Ceca. In Romagna, il tempo a disposizione per preparare la manifestazione era notevolmente superiore (oltre quattro mesi).
«Dall'estero e dal resto d'Italia - racconta De Filippis in una stanza della gloriosa palazzina del Circolo della Favorita - abbiamo già ricevuto almeno mille prenotazioni. Dalla Repubblica Ceca arriveranno almeno 500 tifosi. I pacchetti prevedono alberghi a 4 e 5 stelle, abbiamo requisito tutte le camere disponibili. Da Lucca partirà un gruppo di un centinaio di persone. Un discorso turistico importante in un periodo di bassa stagione».
Cresce l'interesse di un match che vale la finalissima. La Repubblica Ceca è campione uscente. Le due numero 1 sono Petra Kvitova (numero 8 del mondo, ex numero 2) e Sara Errani (7); poi Lucie Safarova (19) e Roberta Vinci (15). Livello altissimo e grande equilibrio tra due team che si sono divise le ultime 4 Fed Cup (le ceche hanno vinto nel 2011 e 2012). Possibile assegnare il successo all'ultimo incontro, dove l'Italia schiera il doppio (Errani-Vinci) numero 1 del mondo. Ma la prima sfida è organizzare tutto in poco più di un mese.
«Uno dei motivi - dice De Filippis, amministratore delegato della Mca Events di Milano - che mi hanno spinto in Sicilia è la presenza di Roberta Vinci che è stata adottata da Palermo». I soci del Country, il club dove Roberta è socia onoraria e si allena con il suo coach, il palermitano Francesco Cinà, si raduneranno in uno spicchio delle tribune, già denominato «settore Vinci». «Non si è percepito ancora in città - aggiunge De Filippis - l'importanza di questo evento di valore mondiale. A parte il tasso tecnico del match, in un momento di crisi porteremo lavoro agli alberghi e occupazione tra montaggio tribune, maschere, autisti e altro. Se i dati di prevendita sono confortanti, la città deve dare una piena ospitalità». Il sorteggio sarà effettuato giovedì 18 aprile a Villa Niscemi, mentre bisogna ancora stabilire la sede della cena di gala in programma la sera dello stesso giorno. Un appuntamento tradizionale delle competizioni di tennis a squadre in cui la città accoglie, in una prestigiosa location, gli ospiti: squadre, giudici, dirigenti della Federazione internazionale. Il tempo per la comunicazione all'Itf sta per scadere. A Rimini si svolse nel Palazzo dell'Arengo (1204). Il calendario prevede per la prossima settimana l'inizio del montaggio delle tribune attorno al Centrale del Circolo del tennis. L'appalto, a trattativa privata, è stato vinto da una ditta romana. È la spesa più importante dell'organizzazione, con 86.000 euro su un totale stimato in 250.000 euro. Giovedì 4 aprile saranno messi in vendita i biglietti giornalieri con i seguenti prezzi: gradinate 33 euro, tribuna 66 euro, parterre 88 euro. Naturalmente sarà sempre possibile acquistare gli abbonamenti per l'ingresso a entrambe le giornate. I circuiti di vendita sono il Circolo del tennis,Ticketone, Vivaticket e Tickettando. Entro il 10 aprile (a 10 giorni dal match) Corrado Barazzutti e il capitano non giocatore ceco, l'ex doppista Petr Pala, faranno le convocazioni ufficiali. Le squadre arriveranno a Palermo la sera del 14 aprile e faranno base a Villa Igiea. Dal giorno dopo gli allenamenti sui campi del Ct Palermo.
Il Circolo della Favorita torna a respirare l'atmosfera dei grandi avvenimenti, vissuta in tanti anni di Internazionali maschili di Sicilia e di incontri di Coppa Davis. «C'è entusiasmo - dice Riccardo Polizzi, presidente del Ct Palermo -, stiamo cercando di aiutare l'organizzazione nei rapporti con la città, offrendo la nostra esperienza cresciuta in tanti anni di grandi manifestazioni tennistiche. I 250 abbonamenti riservati ai soci a prezzo agevolato sono stati venduti subito, tanto da chiedere un aumento della disponibilità che ha ricevuto risposta immediata. E' un evento ancora più avvincente perché la Fed Cup non è mai arrivata a Palermo e l'incontro vale al 95% il titolo: si affrontano le squadre più forti. Un bel auspicio per Francesca Brancato e Federica Bilardo, le promesse del nostro Circolo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati