Sicilia, Politica

Letta: "Bersani giovedì al Colle sull'esito delle consultazioni"

Il segretario del Pd manifesta le sue preoccupazioni riguardo alla crisi, affermando di quanto sia indispensabile la formazione di un nuovo governo. Intanto il vicesegretario Letta ha annunciato che il suo leader salirà giovedì al Quirinale per incontrare Napolitano. E Berlusconi dice: "Va bene Bersani, ma con Alfano vice"

ROMA. Il premier incaricato Pier Luigi Bersani dovrebbe salire al Quirinale giovedì per riferire al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano l'esito delle consultazioni. Lo ha detto il vicesegretario del Pd Enrico Letta riferendo al gruppo parlamentare alla Camera l'andamento degli incontri che da domani saranno con le forze politiche.

BERSANI: "SITUAZIONE DEL PAESE DRAMMATICA, SERVONO MIRACOLI". «La verità è che c'è una situazione drammatica». Lo dice riferendosi alla crisi il leader del Pd Pierluigi Bersani parlando con i cronisti in una pausa delle sue consultazioni. «Avete visto quello che ha detto Confindustria?», ha aggiunto spiegando che anche da parte dei sindacati che ha incontrato oggi è stata manifestata la stessa preoccupazione. Dunque, secondo il segretario la crisi non è «ancora davanti» e per questo serve un governo: «anzi - sorride - servirebbe un governo che fa miracoli».

«Siamo al dunque, bisogna fare discorsi seri, al mattino non si può annunciare la guerra mondiale e al pomeriggio abbracci». Così Pier Luigi Bersani replica alle aperture del Cavaliere per un governo di larghe intese.

«Ma no, andiamo d'accordissimo mi sono abituato, non c'è problema, abbiamo altri modi di parlare. Vi assicuro, non so se mi credete, ma le cose cose che ci sono giornalmente sui giornali non sono così. È evidente che nel mio partito ci sono personalità diverse ma la lealtà alla missione comune è indiscutibile, non immaginare cose che non esistono». Lo afferma Pier Luigi Bersani, rispondendo a chi gli chiede un commento all'assenza di Renzi stasera in direzione.

BERLUSCONI: "OK GOVERNO BERSANI MA CON ALFANO VICE". «Noi diremo a questi signori che ci sediamo al tavolo solo se si parla di un governo insieme. Per esempio Alfano vice premier con Bersani premier. Con la partecipazione normale delle forze espresse dagli elettori». Lo afferma Silvio Berlusconi all'assembla dei gruppi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati