Formazione, gli enti con revoca di accreditamento

Ecco l'elenco dei 43 enti di formazione, nelle 9 province siciliane, sottoposti all'avvio del procedimento di revoca da parte della Regione

PALERMO. Ecco l'elenco dei 43 enti di formazione, nelle 9 province siciliane, sottoposti all'avvio del procedimento di revoca dell'accreditamento da parte della Regione siciliana, perché non in regola con i pagamenti dei lavoratori.

Nella provincia di Trapani sono 4: Cipa-At, Medea, Usmi, Ial Sicilia. In quella di Caltanissetta, invece, sono 3: Ecap - Caltanissetta, Irfap - Caltanissetta e  Ial Sicilia Caltanissetta. Ad Agrigento, uno soltanto: Ial di Agrigento. Il numero più consistente si trova in provincia di Messina.

I diciotto enti finiti nel mirino dell'assessorato regionale all'Istruzione e formazione professionale sono: Coo.tur società cooperativa di Capo d'Orlando, Afel di Messina, C.U.F.T.I di Taormina, Esfo di Sant'Agata di Militello, Esac di Messina, Euris di Pagliara, Genesi di Messina, Giovanni XIII di Torregrotta, Ismerfo di Messina, Jasna Gora di Caprileone, Studio Milione group di Brolo, Trinacria di Sant'Agata di Militello, Lumen, Ancol-Barcellona Pozzo di Gotto, Trainin Service, San Pancrazio-Giardini Naxos, Consorzio Insieme-Messina e l'Efal-Messina. Altri sei enti si trovano nel ragusano, sono: Centro Studi Ibleo, Enaip, Forpromed, Logos, Promoter Sud e Ial Sicilia.

Nel palermitano se ne annoverano 5, sono: il Centro Filippo Buonarroti, Engim -Sicilia, Eureca, Isfordd, Isme Rc - Istituto Mediterraneo per la Ricerca e Comunicazione. Nella provincia di Catania sono 6: Associazione Eris, Ecap- Catania, EuroForm - Progettazione e servizi Formativi di Presti Alberto &C s.a.s, AS. Gruppo Euroconsult, Associazione Regionale Ciofs-Fp Sicilia e Enaip Asaform.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati