E' morto il capo della polizia Antonio Manganelli

Le sue condizioni si erano aggravate ieri pomeriggio. Dopo l'intervento d'urgenza di tre settimane fa per l'asportazione di un edema cerebrale era insorta un'infezione respiratoria

Sicilia, Cronaca

ROMA. Il capo della Polizia Antonio Manganelli è morto questa mattina all'ospedale San Giovanni di Roma dove era ricoverato. Le sue condizioni si erano aggravate ieri pomeriggio.
A quanto si è appreso, dopo l'intervento d'urgenza, tre settimane fa, per l'asportazione di un edema cerebrale era insorta un'infezione respiratoria che è peggiorata. Manganelli, che da due anni combatteva contro il tumore che l'ha colpito, era stato ricoverato d'urgenza al San Giovanni di Roma il 24 febbraio. Operato per l'asportazione di un edema cerebrale dall'equipe neurochirurgica guidata dal dottor Claudio Fiore, Manganelli non ha mai lasciato il reparto di rianimazione.
Nato ad Avellino 62 anni, era al vertice del Dipartimento di pubblica sicurezza dal 25 giugno 2007. Come capo della Polizia aveva preso il posto di Gianni De Gennaro di cui era stato il vice. Negli anni ottanta quando prestava servizio al Nucleo Anticrimine della Polizia ha collaborato a lungo con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati