Alcool, allarme per bambini e adolescenti: iniziano a bere a 12 anni

Un quadro drammatico che emerge dall’Indagine conoscitiva sulla condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia 2012, presentata a Roma da Telefono Azzurro ed Eurispes

PALERMO. Dipendenza da web, alcol e gioco d’azzardo: è allarme per bambini e adolescenti italiani. Un quadro drammatico che emerge dall’Indagine conoscitiva sulla condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia 2012, presentata a Roma da Telefono Azzurro ed Eurispes. Ragazzi a rischio dipendenza da web, che passano ore al cellulare, bevono alcool già dai 12 anni e bambini che sperimentano il gioco d’azzardo, depressi e soli. Tra i dati più preoccupanti c'è quello del consumo di alcool: il 64 per cento dei ragazzi di età compresa tra i 12 e i 18 anni ha dichiarato di bere alcolici. Solo il 35,2 per cento, invece, afferma di non essere interessato all'alcool. Risultati allarmanti se si guarda sia alla loro età che alla frequenza con cui i giovani ricorrono all'alcool.

Il consumo di alcolici sembra avere inizio soprattutto nel periodo della scuola media: è così per il 65,7 per cento dei ragazzi piu' giovani – dai 12 ai 15 anni - e per il 44,1 per cento dei piu' grandi. Questi ultimi dichiarano, inoltre, di aver bevuto alcolici la prima volta dopo i 15 anni. Allo stesso tempo si deve sottolineare anche che il 21,1% dei protagonisti della ricerca aveva meno di 11 anni quando hanno bevuto la prima bevanda alcolica. Quella del bere è considerata una vera e propria abitudine per il 10,6 per cento dei ragazzi, mentre il 50, 9 per cento sceglie solo “qualche volta” questo genere di bibite.

La ricerca rivela, inoltre, le preferenze del consumo di alcolici in relazione al sesso. La birra è la bevanda preferita dai ragazzi che dichiarano di farne un consumo abituale, mentre sembra essere una scelta piuttosto femminile quella di bere cocktail e aperitivi alcolici. I superalcolici sono richiesti abitualmente dall'11,7 per cento dei maschi e dall'11,2 per cento delle femmine, ai quali si aggiunge ad ogni modo un consumo occasionale del 25 per cento delle ragazze e del 19,2 per cento dei ragazzi. Gli shottini attraggono spesso il 12,5 dei maschi e il 10,2 per cento delle ragazze. Il vino, infine non sembra riscuotere particolare successo tra gli adolescenti che affermano di scegliere questa bibita spesso nel 7,2 per cento dei ragazzi e nel 4,6 per cento delle ragazze.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati