Ceramiche, una magia tra colori e tradizioni

Non soltanto mobili ricchi di intarsi da esportare nelle case anche all’estero. A far sognare gli stranieri ci sono le ceramiche siciliane

PALERMO. Non soltanto mobili ricchi di intarsi da esportare nelle case anche all’estero. A far sognare gli stranieri ci sono le ceramiche siciliane. Provenienti direttamente da città famose in tutto il mondo come Caltagirone, Santo Stefano di Camastra, Monreale, Sono molto attirati dalle forme particolari e dai colori allegri e sgargianti che di certo attirano l’attenzione. Quale turista straniero non ha acquistato, una volta aver visitato la Sicilia un quadretto in ceramica, un piatto, o un vaso. Questa volta sono stati i siciliani ad andare all’estero per portare la loro arte.

“E’ necessario ispirarsi a nuovi designer per portare innovazione – afferma Nicolò Giuliano, dell’omonima azienda di Monreale, in provincia di Palermo in questi giorni a Kiev - I colori che più affascinano gli stranieri sono le tonalità dei verdi e degli azzurri, colori da noi composti riprendendo delle sfumature che ricordano il cielo e il mare cristallino della nostra incantevole Sicilia. Le ceramiche possono essere inserite in un contesto di arredamento sia classico, che moderno arricchendo e spezzando i colori neutri delle abitazioni di città”. Anche in questo caso grande attenzione è rivolta ai materiali. L’argilla promette di durare nel tempo e i colori non sono destinati a sbiadire. SA.RA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati