Mafia, il fratello di Riina condannato a 12 anni

Secondo l'accusa Gaetano Riina aveva sostituito il fratello, detenuto dal 93, alla guida del mandamento di Corleone e sarebbe stato anche il punto di riferimento per i mafiosi di Mazara del Vallo, città in cui Gaetano Riina viveva

PALERMO. Il gup di Palermo Vittorio Anania ha condannato a 12 anni di carcere per mafia ed estorsione Gaetano Riina, fratello 81enne del più noto boss Salvatore. Rispettivamente a 9 e 8 anni, per le stesse accuse, sono stati condannati Giovanni Durante e un parente di Riina, Alessandro Correnti. Per favoreggiamento, invece, Guido Roccaforte ha avuto 1 anno e 4 mesi. Assolto il nipote del boss, Giuseppe Grizzaffi. Secondo l'accusa Gaetano Riina aveva sostituito il fratello, detenuto dal 93, alla guida del mandamento di Corleone e sarebbe stato anche il punto di riferimento per i mafiosi di Mazara del Vallo, città in cui Gaetano Riina viveva. L'accusa al processo, che si è svolto in abbreviato, è stata sostenuta dai pm Piero Padova e Marzia Sabella.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati