L'azienda siciliana Dolfin chiude l'anno in crescita

CATANIA. L'azienda dolciaria siciliana  Dolfin ha chiuso il 2012 con un volume d'affari di 28 milioni di  euro, con una crescita del 4%. Per il 2013 l'azienda ha già  acquisito ordini per 31 milioni di euro. Lo rende noto Santi  Finocchiaro, presidente del Cda Dolfin e della sezione  Alimentare di Confindustria Catania.     «Viviamo come tutti le difficoltà legate alla crisi  internazionale con la conseguente contrazione dei consumi  alimentari - afferma Finocchiaro - ma per la nostra azienda che  acquista materie come cioccolata e imballaggi in Europa, c'è  una sofferenza in più: costi e tempi dei trasporti ci rendono  meno competitivi incidendo il 9% sul fatturato a fronte del 4%  di altre aziende. Dolfin però - osserva Finocchiaro - recupera  posizioni sul mercato puntando su innovazione e ricerca e  prodotti sempre all'avanguardia frutto dell'attività del nostro  laboratorio dove figurano biologi, tecnologi e ingegneri  alimentari».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati