Zamparini si arrende: "Non ci salviamo, giocatori pappemolli"

Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, che fino a qualche giorno fa si diceva sicuro di restare in A, ha perso ogni speranza dopo la gara contro il Siena di ieri. Zamparini deve ancora decidere se richiamare Giuseppe Sannino in panchina

PALERMO. Non ce la facciamo più a salvarci, è una follia pensare di farcela. Bisognerebbe essere assistiti dalla fortuna e che i nostri giocatori anzichè le pappemolli fossero degli uomini e invece non lo sono». Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, che fino a qualche giorno fa si diceva sicuro di restare in A, ha perso ogni speranza dopo la gara contro il Siena di ieri. Zamparini deve ancora decidere se richiamare Giuseppe Sannino in panchina, esonerando nuovamente Gian Piero Gasperini, ma tutti si aspettano l'ennesimo terremoto. «Sono 30 anni che faccio calcio - ha spiegato ai microfoni di Itasportpress - e sono retrocesso due volte col Venezia e tornato in Serie A due volte. Non sono rassegnato ma così è la matematica»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati