Perinetti: "Finire con dignità"

PALERMO.  Dobbiamo finire con grande dignità questa stagione. Siamo dei professionisti e abbiamo il dovere di provare a fare bene per la maglia. Ho parlato col presidente, ma con lui ragioneremo a freddo dopo qualche ora". È un Giorgio Perinetti visibilmente provato al limite della commozione quello che parla ai microfoni e davanti ai taccuini al termine della sconfitta col Siena. È l'unico a parlare della società e della squadra. "Gasperini è un allenatore con idee chiare, un combattente. Non ho sentore di sue dimissioni. I precedenti esoneri, poi, non hanno portato a nessun risultato. Scuse ai tifosi? Tutta la stagione è stata segnata da tanti errori di sottovalutazione anche miei. Prima di chiedere scusa, vorrei che si lottasse fino alla fine. Io mi sono sempre preso le mie responsabilità, non scappo. E mi sono pure fatto da parte quando si pensava che qualcun altro potesse fare meglio di me. Questi sono anche i miei giocatori, anche se a gennaio non ho fatto il mercato. Ma per difenderlo, non li voglio vedere arrendevoli. Non voglio vedere un atteggiamento rinunciatario. Capisco il clima da "de profundis" di oggi e lo capisco anche, ma sinceramente vorrei anche già pensare a come fare bene la settimana prossima a Milano". Il direttore parla anche del futuro e della gestione di Zamparini. "Io soo certo che Zamparini non ha voglia di mollare ed è pronto a fare di nuovo forte il Palermo".




© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati