Pagelle dei rosa: non si salva nessuno

Tutti voti sotto la sufficienza per i giocatori del Palermo dopo la sconfitta contro il Siena. Miccoli è l'ombra di se stesso. Centrocampo impalpabile. Pasticcio Fabbrini

PALERMO
Sorrentino, 5. Anche il portiere cade nell’errore, il primo in maglia rosa. L’errore di comunicazione con Munoz costa caro. Segna Emeghara ed è l’inizio della fine.
Munoz, 5. Ancora una volta è il migliore dei tre di difesa. Sfortunato nell’assist involontario ad Emeghara. Nell’occasione Sorrentino, però, ha più responsabilità.
Von Bergen, 4. Che la sua giornata fosse iniziata male, lo si capisce dall’ingenua ammonizione rimediata. Continua peggio col fallo da rigore che sancisce probabilmente la retrocessione.
Garcia, 5. Solita generosità. Ma il contropiede che porta al rigore del Siena nasce dalle sue parti. È vero, il danno lo combina Fabbrini, ma lascia soli i compagni di reparto.
Anselmo, 5. Il gol e basta. Ed è un gol che non gli vale neanche la sufficienza perché si rivela inutile ai fini del risultato.
Nelson (46’), 5,5. Uno dei pochi che sembra avere gamba. Sulla sua traversa finisce forse l’esperienza in Serie A del Palermo.
Rios, 4,5. È dall’inizio della stagione che rappresenta l’emblema di questa squadra. Paura e incapacità di superare la linea di centrocampo.
Kurtic, 4,5. Come una candela, sembra un giocatore che va spegnendosi sempre di più. Ogni tanto provava anche da fuori, ora neanche più quello.
Dossena, 5,5. Sembra essersi perso il Dossena delle prime giornate. Di quel giocatore, solo un lontano ricordo.
Fabbrini (69’), 4. Il primo pallone che tocca è letale… Per i suoi compagni però. Perde la sfera e fa ripartire il Siena nell’azione che porta al rigore.
Formica, 5. L’uomo che sembra avere più brio in avanti. A volte però si perde in dribbling inutili.
Boselli, 4,5. Quel peso che ci si aspettava da lui in avanti, non si è ancora visto. Mai pericoloso.
Miccoli, 4,5. L’unica possibilità che si crea è a metà primo tempo, quando si guadagna una punizione su una zolla a lui congeniale. Il risultato è un tiro fiacco sulla barriera. La partita del capitano è tutta qui. E' solo l'ombra di se stesso.
Ilicic (57’), 5. Dai suoi piedi partono un paio di situazioni interessanti, ma nulla di più. Non è proprio il giocatore dal quale aspettarsi una scossa.
All. Gasperini, 5. Lo ha detto lui stesso. Questo Palermo le ha provate tutte con tre allenatori diversi. Basta questo per spiegare tante cose di questa stagione fallimentare.
SIENA
Pegolo, 6; Teixeira,6; Terlizzi, 6; Paci (78’), sv; Felipe, 6; Angelo, 6; Calello, 6; Della Rocca, 6; Rubin, 6,5; Rosina, 6,5; Bolzoni (84’), sv.; Sestu, 6; Reginaldo (63’), 6; Emeghara, 7,5; All. Iachini, 6,5.
Arbitro, Romeo: 6,5.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati