La Sicilia flagellata dal vento: disagi a treni e aeroporti

Forti raffiche nelle ultime ore. Lo scalo di Punta Raisi chiuso per un'ora. Stop ai voli anche a Pantelleria. Disagi nei collegamenti ferroviari nel Palermitano

PALERMO. L'aeroporto di Pantelleria è stato chiuso a causa del forte vento che ha soffiato con raffiche di 110 chilometri orari portando via alcune strutture dello scalo. Sono state divelte alcune porte e i sistemi di condizionatori che si trovavano sul tetto dell'aerostazione. Secondo una prima ricognizione difficilmente oggi l'aeroporto potrà essere riaperto.

"Mi dicono che ci sono danni ingenti - dice il presidente dell'Enac, Vito Riggio -. Ho chiesto una relazione dettagliata. Certo il vento soffiava molto forte, ma qualche dubbio sulla realizzazione della struttura resta. Visti i danni mi confermano dall'isola che oggi lo scalo resterà chiuso".

Ci sono stati disagi anche per la circolazione dei treni. Blocco di circa un'ora e mezza sulla linea Palermo-Messina. Situazione rallentata anche per i treni che da Palermo portano all'aeroporto di Punta Raisi.

SI RIBALTA TIR: AUTOSTRADA A20 CHIUSA. Da questa mattina è chiusa l'autostrada A20 Palermo Messina. Un Tir si è ribaltato tra le uscite di Cefalù e Castelbuono, in direzione Messina. Gli automobilisti sono costretti a uscire a Cefalù e rientrare a Castelbuono. E' intervenuta l'Anas, i vigili del fuoco e la Polstrada di Buonfornello. A causa del forte vento, lungo le autostrade sono numerosi gli alberi finiti nella sede stradale. Difficile la circolazione nei viadotti.
 
PUNTA RAISI CHIUSO, DIROTTATI SETTE VOLI. Sette voli che dovevano atterrare questa mattina nell'aeroporto "Falcone-Borsellino" di Palermo sono stati dirottati sugli scali di Trapani e Catania a causa delle forti raffiche di scirocco che hanno raggiunto anche i 40 nodi. I voli provenienti da Bologna, Lampedusa e Bergamo sono stati dirottati su Trapani Birgi, quelli in arrivo da Napoli, Milano Linate e Venezia su Catania Fontanarossa.
Lo scalo è rimasto ufficialmente chiuso dalle 8.23 alle 8.59, causando anche il ritardo di un volo Blu Express in partenza per Roma alle 8.45 e decollato un'ora dopo. Alcuni passeggeri in partenza con gli aerei dirottati su Trapani sono stati trasferiti a Birgi con un servizio di pullman. Intanto ieri sera, sempre a causa del forte vento che ha causato danni alle strutture dell'aerostazione, è stato chiuso lo scalo di Pantelleria.
 
SCUOLE CHIUSE A PALERMO.
Il forte vento di scirocco che ha soffiato per tutta la notte a Palermo ha creato non pochi disagi. Numerosi cartelloni pubblicitari sono stati divelti e decine di alberi sradicati. Centinaia le telefonate ai vigili del fuoco con interventi in ogni zona della città. Alla scuola Salgari, in via Paratore, lo scirocco ha staccato la guaina che si trovava sul tetto per proteggerla dalle infiltrazioni. I vigili del fuoco hanno chiuso la parte sottostante dell'edificio. Il forte vento ha infranto anche i vetri di alcune finestre al secondo piano: gli studenti sono riuniti in palestra in attesa che i locali tornino agibili

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati