Sicilia, Cronaca

Temporali in Sicilia ma domenica arriva la primavera

Nuova allerta meteo per le regioni meridionali dal Dipartimento della Protezione Civile, gli esperti prevedono temporali, anche molto intensi accompagnati da fulmini e forti venti

ROMA. Ancora poche ore con gli ombrelli aperti, da domenica, un po' su tutta l'Italia, il tempo migliorerà e ci sarà un primo assaggio di primavera, con la colonnina di mercurio che toccherà il 15, ma anche 16 gradi. Lo conferma IlMeteo. it che puntualizza: "Piogge e nubifragi fino a domani sulle isole maggiori a causa di un piccolo ciclone mediterraneo. I temporali raggiungeranno poi la Calabria nel corso della giornata e del pomeriggio, abbattendosi sulla regione con violenza fino a sera, in particolare sui settori Ionici.
Le piogge interesseranno il resto del sud e le regioni adriatiche dalle Marche alla Puglia, mentre altrove al nord e sulla Toscana il tempo sarà più soleggiato" Dello stesso avviso il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara: "una insidiosa perturbazione mediterranea si sta avvicinando in queste ore al Sud ed Isole e porterà condizioni di maltempo anche intenso nelle prossime ore".
Nuova allerta meteo per le regioni meridionali anche dal Dipartimento della Protezione Civile, "a partire da domani gli esperti prevedono temporali, anche molto intensi accompagnati da fulmini e forti venti, su Calabria, Basilicata e Puglia. Sempre dal mattino di domani, inoltre, è atteso un aumento della ventilazione e mareggiate su Sicilia, Campania, Basilicata, Calabria e Puglia".
Andrà meglio sul resto dell'Italia, dove i fenomeni saranno più deboli anche se è prevista la neve sull'Appennino mediamente oltre 1200-1500m, ancora una volta abbondante su Sila, Pollino, Aspromonte. Si salvano Nord e Toscana con tempo in prevalenza soleggiato. La vera sorpresa dopo tanta pioggia è riservata per la giornata di domenica, che trascorrerà all'insegna del bel tempo quasi ovunque, salvo una residua variabilità all'estremo Sud, in particolare sulla Calabria dove potrà esserci ancora qualche occasionale rovescio.
Le temperature aumenteranno ulteriormente, specie al Nord e sui versanti tirrenici dove la colonnina di mercurio potrà raggiungere i 15-16C, più fresco invece sui versanti adriatici per venti da Est". Una domenica di sole però non basta per mettere i cappotti in soffitta perché, avvertono gli esperti: "sarà una breve tregua, da mercoledì infatti si aprirà una nuova fase piovosa per tutta l'Italia, in particolare per il Nord ed i versanti tirrenici, fase che durerà probabilmente per almeno 4-5 giorni pur con brevi parentesi soleggiate. Non farà freddo perché soffieranno miti venti meridionali, ma una nuova irruzione artica potrebbe tornare ad interessarci a metà mese".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati