"Corruzione e finanziamento illecito ai partiti", Berlusconi indagato a Napoli

A quanto si è appreso, l'indagine riguarda l'erogazione di somme di denaro, quantificate in tre milioni di euro, al senatore Sergio De Gregorio in relazione al suo passaggio al Pdl. Intanto un'altra indagine è stata aperta a Reggio Emilia sul leader del Pdl per voto di scambio. Il fascicolo si riferisce alla lettera inviata sull'Imu pochi giorni prima del voto

NAPOLI. Silvio Berlusconi è indagato dalla Procura di Napoli per corruzione e finanziamento illecito ai partiti. A quanto si è appreso, l'indagine riguarda l'erogazione di somme di denaro, quantificate in tre milioni di euro, al senatore Sergio De Gregorio in relazione al suo passaggio al Pdl. L'inchiesta su Silvio Berlusconi, indagato per corruzione a Napoli, è condotta da un pool di magistrati di due sezioni della Procura del capoluogo campano, quella sui reati contro la pubblica amministrazione e la Direzione distrettuale antimafia. ulla vicenda indagano i pm Vincenzo Piscitelli e Henry John Woodcock, titolari dell'inchiesta che nello scorso anno portò al coinvolgimento del senatore De Gregorio, nonchè i pm della Dda Francesco Curcio, Alessandro Milita e Fabrizio Vanorio. In mattinata sono stati notificati avvisi agli indagati.

INDAGATO ANCHE A REGGIO EMILIA PER VOTO DI SCAMBIO SULLA LETTERA DELL'IMU. Dopo L'esposto da parte di una cittadina sulla lettera con cui Silvio Berlusconi prometteva la restituzione dell'Imu in caso di vittoria, cui è seguito l'esposto di un altro reggiano, la procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo nel registro generale delle notizie di reato (il modello 21) iscrivendo come indagato l'ex premier Berlusconi. Lo scrive il Resto del Carlino. Il reato ipotizzato sarebbe la violazione dell'articolo 96 del testo unico delle leggi elettorali cioè il voto di scambio. La vicenda era partita pochi giorni prima delle elezioni quando un'impiegata residente nella provincia di Reggio aveva inviato un esposto contro la lettera sull'Imu in procura. Successivamente il procuratore capo Giorgio Grandinetti ha ricevuto un altro esposto, che verrà inserito nella stessa inchiesta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati