Bersani sul futuro governo: "No ai discorsi a tavolino, Grillini? Dicano cosa vogliono"

"La nostra ispirazione non è una diplomazia con uno o con l'altro, ma alcuni punti fondamentali di cambiamento, un programma essenziale da presentare al Parlamento per una riforma delle istituzioni"

ROMA. "So che fin qui hanno detto "tutti a casa", ora ci sono anche loro, o vanno a casa anche loro o dicono che cosa vogliono fare per questo paese loro e dei loro figli". Così Pier Luigi Bersani rispondendo alla domanda a chi si rivolge la sua proposta per un governo di scopo. "La nostra ispirazione non è una diplomazia con uno o con l'altro né discorsi a tavolino ma alcuni punti fondamentali di cambiamento, un programma essenziale da presentare al Parlamento per una riforma delle istituzioni, della politica, a partire dai costi e dalla moralità". Così Pier Luigi Bersani.  "La nostra intenzione - prosegue Bersani - sarà di proporre alcuni punti fondamentali di cambiamento da rivolgere al Parlamento sulla riforma delle istituzioni, della politica a partire dalla legge sui partiti, sulla moralità pubblica e privata e sulla difesa dei ceti più esposti alla crisi e un impegno su una nuova politica europea per il lavoro. Questi - aggiunge - soni i titoli essenziali di una nostra possibile iniziativa secondo una logica che non è quella dei discorsi a tavolino sulle alleanze". "Ho sempre detto che la ruota deve girare nel congresso del 2013, non abbandono la nave, dopodiché io posso starci da capitano o da mozzo".

FASSINA: "MISURARSI CON I GRILLINI SU NOSTRE PROPOSTE". "C'é un'emergenza morale e una economica. Proporremo misure adeguate su entrambi i versanti dopodiché il Parlamento si assumerà la responsabilità di fare una valutazione. Grillo intercetta domande vere di moralizzazione della politica, di riduzione di sprechi e privilegi. Sono domande alle quali anche noi vogliamo rispondere". Lo dice Stefano Fassina del Pd ai microfoni del Tgcom24. "Faremo proposte serie - spiega - su questo e auspichiamo che i parlamentari di Grillo vogliano misurarsi nel merito delle proposte, poi i cittadini valuteranno i comportamenti". Sul ruolo che dovrà giocare il Pd, Fassina ha aggiunto: "Oggi non c'é possibilità di rinvii e le proposte di Bersani saranno su una chiara direzione di marcia". Alla domanda sulle ipotesi di assegnare una presidenza di una delle due camere ai grillini, Fassina ha risposto: "Ipotesi da prendere in considerazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati