Gli itinerari per scoprire tutta la magia della natura

PALERMO. Non solo tecnologia e scienza al nuovo Museo dell'Exhibit. La cooperativa "Archimede servizi" ha pensato, infatti, anche a tutti gli studenti appassionati di natura dando loro la possibilità di partecipare a percorsi di carattere scientifico-naturalistico che includono l'Orto botanico di Catania e le più belle riserve naturalistiche del territorio catanese.
Gli itinerari proposti fanno parte del progetto di educazione ambientale «La natura intorno a noi», presentato per l'anno scolastico 2012-2013. Si tratta de «La città di Catania e il suo orto botanico», un percorso che che include tre pacchetti: il primo parte dal centro storico di Catania per poi snodarsi tra i tesori botanici dell'Orto botanico fino ai luoghi dell'Ameanano, fiume «invisibile» della città. Un secondo pacchetto prevede la visita alla Timpa di Leocatia, il lungo costone lavico verde che si estende dalla Villa Papale a monte San Paolillo. Un terzo pacchetto prevede, infine, la partecipazione ai laboratori a tema curati dal Dipartimento di Botanica.
«Catania e il verde urbano» è il percorso che prevede la visita dei più importanti parchi cittadini, come Parco Gioieni, Villa Bellini e Parco Falcone. L'itinerario «L'Oasi del Simeto» include invece la spettacolare attività del «birdwatching»: l'osservazione della avifauna del fiume. Ultimo itinerario è quello organizzato all'interno del Parco dell'Etna con la visita ai crateri di Mompilieri. Fe. C.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati