Riesi, assistenza scolastica ai disabili Slitta l’avvio del servizio, è polemica

Nella gara d’appalto arrivate offerte con lo stesso ribasso dalle ditte partecipanti: si dovrà procedere a sorteggio

RIESI. Slitta l’avvio del servizio di assistenza ai portatori di handicap nelle scuole previsto per l’anno 2012 -2013. Nel corso della seduta di gara svoltasi l’8 febbraio, sono infatti pervenute offerte con lo stesso ribasso del 100 per cento da parte di tutte le ditte partecipanti. Pertanto il personale degli uffici comunali ha previsto la riapertura del seggio di gara ed il sorteggio di tutte le imprese ammesse, che si svolgerà domani. Nell’estrazione a sorte potrebbe essere inclusa l’offerta di una ditta di Forlì, che ha presentato la propria offerta non negli appositi orari di apertura al pubblico dell’ufficio protocollo. Un dipendente, avrebbe infatti, ricevuto in consegna la busta dimenticando però di consegnarla nei giorni successivi. Il plico è stato rinvenuto alle ore 18 dell’8 febbraio. Di conseguenza il dirigente dei Servizi amministrativi Giovanni Drogo, ha ritenuto di dover procedere in autotutela alla riapertura del seggio di gara per esaminare la documentazione amministrativa ed in caso di ammissione alla seduta di gara, all’eventuale apertura dell’offerta della ditta di Forlì, e simultaneamente al sorteggio tra le imprese che offrono il ribasso del 100 per cento. L’importo complessivo dell’appalto è di 33.356, 92 euro oltre Iva al 4 per cento. Il servizio sarà garantito con decorrenza della stipula del contratto sino al 10 giugno del 2013. «Il ritardo che si sta verificando per l’avvio del servizio è stato causato da tale incongruenza – dice l’assessore ai Servizi sociali Pino Testa - . Una volta effettuato il sorteggio si completerà al più presto l’iter per garantire l’assistenza agli alunni diversamente abili nelle scuole». Sul modo di operare dell’amministrazione ha da ridire il consigliere dell’opposizione Franco La Cagnina. «La programmazione del servizio di assistenza ai portatori di handicap negli istituti scolastici è avvenuta con notevole ritardo – dice La Cagnina -. Un’amministrazione attenta lo prevede in tempo utile e non a febbraio. L’anno scolastico sta per concludersi e la giunta di Riesi deve ancora assicurare il servizio agli alunni disabili. Ancora una volta sindaco e assessori non hanno tenuto conto dei bisogni di bambini e ragazzi disabili e delle esigenze delle loro famiglie. Invito pertanto l’amministrazione ad accelerare l’iter almeno per assicurare l’assistenza per qualche mese».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati