Pagelle, Sorrentino il migliore: non è ancora il vero Miccoli

Ancora una volta il portiere è chiamato a salvare il Palermo. Bene anche Munoz. Oltre all'espulsione, è tutta la prestazione di Aronica a non convincere. Malesani, scelte sbagliate

PALERMO
Sorrentino, 7. Ormai è come se lo sapesse. Almeno un paio di volte a partita deve salvare i suoi dal patatrac. Ha ipnotizzato Borriello e ha evitato una frittata che stava preparando Aronica con un rischioso retropassaggio di testa.
Munoz, 6,5. Il più deciso e preciso dei suoi in difesa. Quello che ci mette più convinzione anche in attacco.
Von Bergen, 6. Nel primo tempo per poco un suo disimpegno sporco di testa non dà il là al gol del Genoa. Lo salva Sorrentino. Merita comunque la sufficienza per una gara senza sbavature.
Aronica, 5. Disimpegni precari e un’espulsione davvero evitabile quando i compagni stavano attraversando il momento migliore della gara. Il secondo fallo da giallo su Borriello sulla trequarti degli ospiti è da ingenui.
Garcia, 5,5. Il Barbera non lo aiuta, fischiandolo quando la partita non è ancora iniziata alla lettura delle formazioni. È spesso insicuro e si nota anche negli appoggi più elementari. Potrebbe crearsi un altro caso stile Ujklani.
Barreto, 6. Ha il suo da fare a contrastare Kucka. Partita attenta, senza guizzi particolari.
Dossena (86’), SV.
Rios, 6. Vale un po’ lo stesso discorso fatto per Barreto. Solita partita senza infamia e senza lode. L’unica volta che verticalizza, e anche discretamente, è sfortunato, trovando Miccoli in fuorigioco.
Kurtic, 5,5. Dei tre di centrocampo è quello che ci prova con la botta da fuori area. Ma la porta non la becca mai. In confusione nel finale.
Ilicic, 5,5. L’unico lampo è il bellissimo assist sprecato da Boselli. Ha un paio di occasioni da fuori area, non sfruttate come ci si aspetterebbe da lui.
Formica (88’), SV.
Fabbrini, 6. È il più attivo dei suoi, ma la posizione di punta esterna scelta per lui da Malesani lo penalizza, lasciandolo troppo lontano dall’area.
Boselli (65’), 5. Forse su quella botta sottoporta a colpo sicuro se n’è andata un’altra grossa fetta di Serie A. A questo punto, però, è quello che merita di vedersi in campo fin dall’inizio, vedendo se questa coppia con Miccoli può funzionare.
Miccoli, 5. Va bene, è lasciato spesso da solo. Ma poche volte si va a cercare il pallone. Un solo tiro deviato nel secondo tempo e un paio di punizioni calciate non da Miccoli anche se da posizioni quasi impossibili. Troppo poco per chi è chiamato a prendersi la squadra sulle spalle.
All. Malesani, 5. Più che lo schieramento sono sembrati sbagliati gli uomini scelti. Fabbrini troppo lontano dalla porta, Boselli entrato tardi. Altri due cambi solo negli ultimi cinque minuti. Non ha ancora perso, ma deve rischiare.
GENOA
Frey, 7,5; Granqvist, 6; Portanova, 6; Moretti, 6; Rossi, 6 (Pisano, SV); Kucka, 6,5; Matuzalem, 6 (82’, Bovo, SV); Vargas, 6; (86’ Immobile, SV) Antonelli, 6; Bertolacci, 6; Borriello, 6; All. Ballardini, 5,5.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati