Monreale, approvato piano di riequilibrio pluriennale

PALERMO. È stato approvato stamattina, con 12 voti favorevoli e sei contrari, il piano di riequilibrio finanziario pluriennale da sottoporre all'esame della Corte dei conti. Nella stessa seduta è passato anche il regolamento per l'Imu sull'innalzamento delle aliquote massime, per la prima e le seconde case. Il piano di riequilibrio finanziario pluriennale iniziato il 27 dicembre, con l'adesione al cosiddetto “salva enti”, rappresentava l'unica via per evitare il dissesto finanziario. «Ringrazio tutti i consiglieri - ha dichiarato il sindaco, Filippo Di Matteo - a partire dalla maggioranza che mi ha sostenuto in una scelta così difficile, e anche l'opposizione che ha dimostrato grande senso di responsabilità. Sono certo che, passato questo momento critico, grazie a questa manovra, riusciremo a riprendere la via del rilancio e dello sviluppo».    La delibera di approvazione del piano di riequilibrio finanziario dovrà essere trasmessa alla Corte dei conti e alla Commissione per la stabilità degli enti locali, del Viminale, per la valutazione definitiva. Nel Piano di riequilibrio pluriennale sono state individuate le risorse per il raggiungimento dell'equilibrio strutturale del bilancio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati