Sicilia, Società

All’Università è tempo di elezioni Ecco i candidati al Senato e al Cda

Si presentano alle votazioni del 5 marzo i presidi di Farmacia Girolamo Cirrincione, Michele Cometa (Scienze della formazione), Fabio Mazzola (Economia), l'ex preside di Ingegneria Francesco Paolo La Mantia

PALERMO. Seduta pubblica di presentazione delle candidature per il nuovo Senato accademico: sono una quarantina gli aspiranti all'organismo senatoriale dell’Università, compresi tre o quattro presidi in cerca di alta collocazione in vista dell'azzeramento delle facoltà.
Si presentano alle elezioni del 5 marzo i presidi di Farmacia Girolamo Cirrincione, Michele Cometa (Scienze della formazione), Fabio Mazzola (Economia), l'ex preside di Ingegneria Francesco Paolo La Mantia. Ma ecco l'elenco delle candidature formalizzate ieri allo Steri, nella riunione del corpo elettorale presieduta dal prorettore dell'Università Vito Ferro.
I posti nel nuovo Senato accademico sono 12, due in rappresentanza dei professori ordinari, cinque per gli associati e cinque per i docenti ricercatori. Per gli ordinari si candidano Girolamo Cirrincione (Farmacia), Ada Maria Florena (Medicina, componente uscente), Michele Cometa (Scienze della formazione), Fabio Mazzola (Economia). Quattro candidati e solo due saranno eletti. Per i cinque posti in rappresentanza dei professori associati i candidati sono Vincenzo Bagarello (Agraria), Daniela Piazzese (Scienze), Attilio Sulli (Scienze), Aldo Di Leonardo (Scienze), Carlo Pavone (Medicina), Gaspare Parrinello (Medicina), Enrico Napoli di Ingegneria (uscente, candidato unico per la macroarea di Ingegneria e Architettura), Marco Carapezza (candidato unico macroarea Lettere), Manlio Corselli (Giurisprudenza, uscente), Michela Morello (Giurisprudenza).
Candidati in rappresentanza dei ricercatori: macroarea 1, Claudia Campanella (Scienze), Cinzia Cerroni (Scienze), Christian Conoscenti (Agraria). Macroarea 2: Giovanni Grasso (Medicina), Giuseppe Pizzo (Medicina), Baldassare Canino (Medicina). Macroarea 3: Manfredi Leone (Architettura) e Giuseppe Circolo (Ingegneria). Macroarea 4: Giuseppa Tamburello (Lettere), Francesco Pace (Scienze della formazione), Francesco Paolo Madonia (Lettere). Macroarea 5: Giorgio Maniaci di Giurisprudenza che è candidato unico e sarà eletto anche con un solo voto.
In una seduta elettorale che il rettore Roberto Lagalla deve ancora fissare, ci saranno le elezioni per il nuovo Consiglio di amministrazione. I quattro da eleggere saranno votati da ordinari, associati e ricercatori. I candidati si sono presentati ieri e sono, in rappresentanza degli ordinari, Mario Enea di Ingegneria (uscente) e Francesco Paolo La Mantia (Ingegneria). Per gli associati si candidano Valeria Militello (Medicina, uscente) Ignazio Carella (Medicina), Enrico Napoli (Ingegneria), Giovanna Bruno Sunseri (Lettere). E cinque ricercatori: Andrea Pace, Pietro Paolo Corso, Alberto Firenze, Salvatore Cincimino e Alessandro Riccobono.
 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati