Via Re d’Italia torna percorribile ma divampano le polemiche

Il Pd: «Una scelta che sta portando alla esasperazione commercianti e residenti»

CALTANISSETTA. Torna ad essere percorribile via Re d'Italia ma divampano le polemiche sulla riapertura al traffico di corso Umberto. Il Pd attacca a testa a bassa e accusa il sindaco di aver effettuato l'ennesima scelta che che sta portando alla comprensibole esasperazione di commercianti e residenti. Oggi via Re d'Italia dopo la totale chiusura e la successiva parziale riapertura, verrà restituita al traffico. Le ultime incertezze sono state spazzate dalla conclusione dell'ultimo e più importante spezzone di intervento alla confluenza fra la stessa via Re d'Italia e corso Umberto antistante la chiesa del Collegio.

Ultimata anche la pavimentazione (con relativa collocazione di un canale di deflusso delle acque piovane) del tratto di marciapiede che immette alla salita "Scarabelli" l'impresa aggiudicataria per la realizzazione della Grande Piazza ha già smontato il cantiere. Una boccata d'ossigeno soprattutto per i mezzi della Scat adesso in grado di percorrere corso Umberto; la fermata dei bus, un tempo all'altezza del Banco di Sicilia, è stata spostata un centinaio di metri davanti l'Hotel Giulia. Ma sulla riapertura al transito autoveicolare di corso Umberto e più in generale sul progressivo declino di quello che era un tempo il salotto buono della città, il circolo "Centro Storico" del Pd in una nota ha lanciato accuse all'amministrazione comunale.

«Il bilancio - viene rilevato - è disastroso. Le scelte della giunta, segnate dall'inopportuna concomitanza co ni lavori del parcheggio di via Medaglie D'Oro e dall'infausta chiusura di via Re d'Italia, non potevano non portare all'esasperazione di residenti e commercianti. A fronte di una condizione di abba ndono senza precedemtio e di una crisi delle attività commerfciali e produttive del centro storico occorre una terapia d'urto di eccezionale portata con un piani di fiscalità di vamtaggio che comprenda misura di detassasioone delle adizionali comunali su Irpef. Imu, Tarsu e Tosap, la riduzione del costo del parcheggio su strisce blu».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati