Catania, il Russian State Ballet al teatro Bellini

CATANIA. 'Diaghilev e Nijinskij / Sheherazade', il balletto in due parti con le musiche di Carl
Maria von Weber, Frederic Chopin, Igor Stravinskij, Nikolaj Rimskij-Korsakov, Camille Saint-Sans, va in scena a Catania. Il debutto avverrà domani sera, come secondo titolo della stagione lirica 2013 del Bellini, e vedrà per la prima volta nel capoluogo etneo la prestigiosa compagnia del Russian State Ballet.

Il balletto, che sarà in scena fino al 24 febbraio, rende omaggio ad una coppia, nell'arte come nella vita, che cambiò dalle fondamenta il mondo della danza, fino a quel momento ancora ancorato alle 'dottrine' di Marius Petipa: all'alba del Novecento Serge Diaghilev e Vaslav Nijinskij, grande impresario il primo, eccelsa etoile il secondo, trasformarono infatti quel mondo imprimendovi un segnale indelebile che ancora oggi locaratterizza.

Il direttore artistico è Viacheslav M. Gordeev, quello del balletto Vitaly Akhundov e dell"orchestra Alevtina Ioffe. Solisti sono Maya Ivanova, Igor Subbotin, Dmitry Protsenko, Konstantin Telyatnikov e l'etoile ospite del Teatro Bolshoi di Mosca, Andrey Evdokimov.  Orchestra e tecnici del Bellini di Catania. La tournee é organizzata in collaborazione con Live Arts srl e Come Prima Entertainment. Dopo il debutto di domani seguiranno sei repliche.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati