Pesca, Coldiretti: situazione Libia penalizza Mazara

MAZARA DEL VALLO. "La situazione politica della Libia può creare problemi alla marineria italiana e soprattutto a quella di Mazara del Vallo che più di ogni altra opera vicino al Paese africano". Lo dice la Coldiretti che ha partecipato alla riunione interministeriale (Difesa, Esteri e Politiche Agricole), che si è svolta alla Farnesina presieduta dal direttore generale per la promozione del sistema Paese, Andrea Meloni, e dal capo dipartimento della qualità agroalimentare e della pesca marittima, Giuseppe Serino.
I tre dicasteri hanno fatto presente che l'instabilità politica della Libia potrà creare gravi problemi al settore della pesca nazionale. Le autorità hanno quindi invitato ed informato gli operatori ed i relativi pescherecci a prestare la massima attenzione nel pescare vicino ai confini.
Coldiretti Impresa-Pesca propone al Governo italiano di intervenire con l'Unione europea "per trovare delle soluzioni alternative per sbloccare la questione diplomatica o in alternativa, viste le forti restrizioni e la perdurante instabilità che i pescatori debbono subire, cercare di compensare il grave disagio che sta subendo la marineria".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati