Zamparini ai tifosi: non seminate odio

Il presidente risponde alle contestazioni: «Dopo 10 anni di amore per questa città pensavo di essere conosciuto. Non ho mai fatto il calcio per interesse. È vero che è facile salire sul carro dei vincitori e tirare sassi ai perdenti: ma io non sono un perdente»

PALERMO. «Leggo attonito il fantacalcio Palermo/Zamparini. Dopo 10 anni di amore per questa città pensavo di essere conosciuto. Non ho mai fatto il calcio per interesse. È vero che è facile salire sul carro dei vincitori e tirare sassi ai perdenti: ma io non sono un perdente».
Maurizio Zamparini, dopo le contestazioni dei tifosi e il pareggio con il Pescara che ha lasciato  il Palermo ultimo in classifica, scrive ai suoi supporter attraverso il sito della società. «Voglio che il Palermo si salvi e ha l'80% possibilità secondo me - prosegue - Se non si salvasse risalirebbe in
fretta. Voi non aiutate la squadra a restare in serie A con il vostro atteggiamento negativo. La squadra ha bisogno di amore e qualcuno semina odio. Questo può portare alla serie B. Lo Monaco non tornerà a Palermo». Il presidente ha ribadito di avere già contatti per far confluire nuovi fondi in società. «Il fondo arabo che già ha da un anno i contatti con me mi ha confermato la sua volontà di ingresso in società - spiega - se il Palermo resterà in serie A, ma solo con il riferimento dell'imprenditore Zamparini. Questi sono fatti che tanti di voi non meritano. Questi fatti per quelli di voi negativi sono 'invenzionì. Io non sono un'invenzione. Ho 72 anni. Onestà, serietà, trasparenza, amore sono sempre stati i miei valori: vedete di meritarli!».  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati