Maran: "Torti subiti, ma abbiamo fiducia negli arbitri"

Sicilia, Qui Catania

CATANIA. «La rabbia per i torti subiti a Napoli non è ancora sbollita, se dicessi il contrario sarei bugiardo, ma ciò non vuol dire che non abbia fiducia negli arbitri. Sono un uomo di sport, non posso temere i direttori di gara». Rolando Maran è onesto. La prima sconfitta in campionato nel 2013, rimediata la scorsa settimana al San Paolo al termine di 90 minuti in cui gli etnei hanno protestato per almeno tre episodi controversi, non è andata giù al Cataniae
al suo allenatore, chiamati a ripartire nella trasferta di Bergamo, la seconda consecutiva per i rossazzurri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati