Giustizia, il procuratore di Gela: serve riesaminare i tagli all'organico

Così Lucia Lotti: «Attraverso il valore aggiunto dell'efficienza e dell'impegno stiamo sopperendo alla mancanza di risorse tecniche e finanziarie e alla carenza degli organici per garantire il funzionamento della macchina della giustizia. Ma se si molla adesso si vanifica il lavoro di tanti anni di lotta alla criminalità comune e organizzata»

GELA. «Attraverso il valore aggiunto dell'efficienza e dell'impegno stiamo sopperendo alla mancanza di risorse tecniche e finanziarie e alla carenza degli organici per garantire il funzionamento della macchina della giustizia. Ma se si molla adesso si vanifica il lavoro di tanti
anni di lotta alla criminalità comune e organizzata». Così Lucia Lotti, procuratore della Repubblica presso il tribunale di Gela, incontrando i giornalisti per illustrare i dettagli dell'operazione «Musa» (6 arresti per furto e ricettazione), ha descritto la situazione della giustizia nella circoscrizione gelese, alla quale, da quest'anno,  con la revisione dei presidi giudiziari, è stato accorpato il comune di Niscemi (27 mila abitanti), con un aumento del 30% del carico di lavoro. Ma il governo nazionale non solo non ha adeguato la pianta organica alla nuova realtà (si attendevano altri  magistrati e personale di cancelleria) ma ha tagliato tre posti di giudice e uno di sostituto procuratore a quelli esistenti, già insufficienti. «Allora, che cosa abbiamo fatto finora - si chiede la Lotti - abbiamo scherzato o siamo stati troppo bravi e per questo paghiamo? Diventa molto difficile oggi contrastare la criminalità e ricucire quel rapporto di fiducia che si era instaurato tra la cittadinanza e il tribunale». «Ci auguriamo - conclude Lucia Lotti - che questo territorio, in sede di riesame del progetto, venga correttamente considerato dal ministero della giustizia, con risposte calibrate alla sua realtà che tengano conto, come dice l'Anm, degli aspetti fondamentali dell'emergenza criminale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati