Sicilia, scuole superiori: 74 nuovi indirizzi

Via libera della Regione dopo l’«ok» del ministero. Sono venti a Palermo, dodici a Catania e tredici a Messina. L’elenco sul Giornale di Sicilia in edicola

PALERMO. Via libera dalla Regione all'istituzione di 74 nuovi indirizzi negli istituti superiori siciliani. Una notizia molto attesa dai dirigenti scolastici e dalle famiglie, proprio perché le iscrizioni al nuovo anno scolastico sono già iniziate e si concluderanno a fine mese. I nuovi corsi, istituiti dopo l'ok del ministero dell'Istruzione con un provvedimento firmato dal direttore generale Luciano Chiappetta, costituiscono una modifica del piano dell'offerta formativa nell'Isola e vengono incontro alle nuove esigenze del territorio, proponendo nuovi sbocchi nel mondo del lavoro come il settore degli audiovisivi multimediali o alcuni rami dell'artigianato e della produzione industriale. Il decreto del dipartimento regionale della Pubblica istruzione, firmato dalla dirigente Anna Rosa Corsello, dovrebbe essere pubblicato domani sul sito della Regione. Qui anticipiamo la distribuzione dei corsi nelle rispettive province, secondo quanto autorizzato dal ministero dell'Istruzione. E, curiosando tra i nuovi indirizzi, si scopre che Palermo è la provincia col maggior numero di corsi autorizzati, ben venti. Molto atteso l'indirizzo di  liceo scientifico con opzione scienze applicate all'Itcg Duca degli Abruzzi di Palermo e il liceo linguistico all'istituto superiore Don Calogero Di Vincenti di Bisacquino. Solo due i nuovi corsi nell'Agrigentino e uno in provincia di Enna, ad Agira; otto in provincia di Caltanissetta, dodici nel Catansese,  tredici nel Messinese, tra cui il linquistico all'Impallomeni di Milazzo; cinque i nuovi corsi in provincia di Ragusa, tre nel Siracusano, dieci nel Trapanese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati