Elezioni, i Mineo lasciano Grande Sud

Padre e figlio, Franco e Andrea, insieme a una trentina di amministratori eletti in provincia nelle fila del movimento fondato da Gianfranco Miccichè, lasciano il partito. Le ragioni sarebbero imputabili agli accordi tra il Pdl e Gs per le politiche e alla composizione delle liste per Camera e Senato

PALERMO. L'ex deputato regionale di Grande sud, Franco Mineo, il figlio Andrea, che è capogruppo di Gs in consiglio comunale a Palermo, insieme a una trentina di amministratori eletti in provincia nelle fila del movimento fondato da Gianfranco Miccichè, lasciano il partito. Le ragioni sarebbero imputabili agli accordi tra il Pdl e Gs per le politiche e alla composizione delle liste per Camera e Senato, che avrebbero «snaturato il progetto politico di Miccichè».  A ufficializzare per primo la rottura è lo stesso Francesco Mineo, che in una nota annuncia una conferenza stampa per martedì prossimo alle 11.30 nell'Hotel Addaura di Palermo per spiegarne i motivi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati