Trattativa Stato-mafia: slitta la decisione sul rinvio a giudizio

Il gup Piergiorgio Morosini ha disposto integrazioni probatorie

PALERMO. È cominciata col deposito di nuovi atti da parte dei pm l'udienza preliminare sulla
trattativa Stato-mafia in corso a Palermo davanti al gup Piergiorgio Morosini. I legali degli 11 imputati hanno chiesto un termine per esaminarli. Il giudice ha concesso ai difensori
qualche minuto. Poi il magistrato dovrà decidere se prosciogliere o rinviare a giudizio gli imputati o disporre ulteriori approfondimenti istruttori. Il gup Piergiorgio Morosini, che oggi
avrebbe dovuto decidere sul rinvio a giudizio degli imputati del procedimento sulla trattativa Stato-Mafia, ha disposto integrazioni probatorie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati