Mountain, city oppure da corsa Così si scegelie il modello giusto

Trovare la bici più idonea alle nostre esigenze non è cosa facile. Soprattutto, se si pensa che esistono numerosissime categorie di bici e altrettante marche che certo confondono non poco chi ha intenzione di acquistare una bicicletta.
Per avere un’idea chiara sulle principali tipologie di bici e sui relativi costi, abbiamo contattato “Cosentinobici” di Palermo che si occupa della vendita di biciclette e dei relativi accessori. «Esistono tre principali categorie di bicicletta – spiega Cosentino - la city bike, più adatta in città e che può essere munita di eventuale cestino per chi la utilizza per andare a lavoro. Questa, come tutte le bici, può essere costituita sia da materiali in acciaio sia da alluminio. La differenza consiste nella forza necessaria a pedalare e nel prezzo. La city bike in acciaio è più economica e si parte da un minimo di 120 euro, mentre per quella in alluminio il prezzo è di 180 euro. Una seconda tipologia di bicicletta è la mountain bike, molto più versatile rispetto alla city, in quanto permette di percorrere sentieri sterrati, ma anche percorsi cittadini. Per una mountain bike in acciaio si spendono all’incirca 100 euro, 200 per quella in alluminio e circa 400 euro per quella professionale. Infine, la bici da corsa, superleggera, priva di accessori e utilizzata per praticare ciclismo su strada o per quotidiani allenamenti sportivi costa circa 500 euro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati