Al Civico di Palermo incremento di 40 posti letto

PALERMO. L'Azienda Ospedaliera Civico, anche in tempi di spending review, aumenta la capacità di ricezione dei pazienti incrementando i posti letto nelle unità operative di Prima e Seconda Medicina, in Neurologia, in Pneumologia, in Oncologia Medica, in Terapia Intensiva Neonatale. Complessivamente l'aumento è di 40 posti.    
In prima medicina i posti da 24 diventano 36, in Seconda da 24 a 33, in Neurologia da 16 a 21, in Oncologia da 18 a 22, in Pneumologia da 16 a 22. La Terapia Intensiva neonatale passa da 20 a 24 posti: conta infatti dalla scorsa settimana su altri 4 posti letto per le emergenze legate alla bronchiolite. Si tratta di unità operative a più alto indice di richiesta per "acuti non chirurgici", punto di riferimento per la Sicilia Occidentale, e in alcuni casi per l'intera Isola.    
"E' un risultato di cui andiamo orgogliosi - sottolinea il commissario straordinario dell'Arnas Civico, Carmelo Pullara - in un momento difficile di riduzione come quello che viviamo, il Civico innalza la propria capacità di ricezione elevando al contempo gli standard alberghieri, così come dimostrano le unità operative di Medicina che hanno una nuova e più confortevole sistemazione, e prima ancora il reparto di Neurologia. A breve sarà attivo anche il nuovo padiglione dell'Oncologia".     
La rimodulazione dei posti letto inciderà anche sul trasferimento dal pronto soccorso dei pazienti che necessitano di ricovero verso  le unità operative. "Tale trasferimento dei pazienti - conclude il commissario straordinario - potrà così ridursi ulteriormente in termini di ore, oltre le 24- 48 previste dalla norma di legge".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati