“Una forza politica tutta per il Sud”, Miccichè accanto a Berlusconi

“Abbiamo trovato un accordo, il centrodestra di Berlusconi è l’unico contesto politico liberale che può far riprendere la nostra terra”, così il leader di Grande Sud sull’alleanza con il Cavaliere in vista delle prossime elezioni

ROMA. "Ok, accordo chiuso. E' stato faticoso ma alla fine abbiamo raggiunto un buon accordo, che metterà finalmente il Sud nelle condizioni di essere rappresentato da una forza politica tutta sua". Lo afferma il leader di Grande Sud, nell'ultimo post del suo blog 'Sud'. "Una forza politica propositiva e costruttiva - prosegue Micciché - che non poteva non innestarsi nel centrodestra di Silvio Berlusconi". Per il leader del movimento arancione «è innegabile: l'unico contesto politico autenticamente liberale è e resta il centrodestra di Berlusconi, l'unico contesto politico in cui credo possa attecchire una qualche speranza di ripresa per la nostra terra è e resta il centrodestra di Berlusconi. E poi, dopo la sua ospitata da Santoro mi sono divertito come un matto, è stato entusiasmante». «Non solo, ma in fin dei conti - aggiunge - l'idea di poter tornare ai fasti della Palermo-Messina, della Catania-Siracusa, ai fasti della funivia di Erice, della condotta idrica di Scillato, del Rimed e della miriade di altri risultati che ho ottenuto nei precedenti governi Berlusconi è l'unica vera motivazione che mi spinge, ancora, ad affrontare le immense fatiche dell'impegno politico. Dobbiamo tornare a quei risultati e oggi possiamo farlo soltanto se staremo al governo con una forza politica che ci renda capaci di condizionarne le scelte. Quella forza è il Partito del Sud. Quella forza siamo noi, che da tempo lavoriamo per costruire un Grande Sud».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati