Rapinarono pensionato nel Messinese: tre condanne

MESSINA. Si è concluso con tre condanne e due assoluzioni il processo scaturito dal rapimento di Leonardo Quattrocchi, un pensionato di Barcellona Pozzo di Gotto. I giudici hanno inflitto una condanna a 18 anni all'imprenditore edile Nicola Ruggeri, 11 anni alla sua convivente, la romena Alina Maria Neagu; 7 anni al romeno Ioan Pohoat, fratello fratello venticinquenne della donna. Assolti, invece, Melin Pino, e Salvatore Urso.
Leonardo Quattrocchi fu sequestrato il 13 ottobre 2009. Si trovava in un bar di Barcellona Pozzo di Gotto, quando fu prelevato e caricato a bordo di un'auto. Ad agire sarebbero stai Ruggeri e Pohoat. Dopo averlo pestato, i due costrinsero la vittima ad andare con loro a Milano, nella filiale di una banca. Lì i tre acquisirono notizie sul trasferimento di alcuni milioni di euro che dalla Svizzera dovevano arrivare su un conto del sequestrato. Appresero, però, che la disponibilità della
somma era prevista non prima di 5 giorni. Il sequestrato riuscì a fuggire per una distrazione del suo carceriere romeno, e raccontò tutto ai carabinieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati