Bianchi: norma impugnata? soluzione in 24 ore

PALERMO. "Stiamo valutando gli aspetti tecnici relativi all'impugnativa. Nel suo pronunciamento il commissario dello Stato in realtà indica in modo esplicito il percorso: ritenendo illegittima solo la proroga dei contratti a progetto di fatto legittima le proroghe di tutti gli altri lavoratori con contratto a tempo determinato e subordinato. Se ciò è sufficiente il governo proporrà la pubblicazione del ddl senza le parti impugnate, altrimenti presenteremo un ddl ad hoc, ovviamente già domani". Lo dice l'assessore regionale all'Economia, Luca Bianchi, in merito all'impugnativa del commissario dello Stato del primo comma dell'articolo 1 del ddl sui precari, approvato dall'Ars lo scorso 29 dicembre.
I precari finiti sotto la scure del commissario sono 46, in totale il primo comma riguarda anche 650 lavoratori a tempo determinato, è su questo personale che il governo interverrà nell'arco di 24 ore. L'assessore Bianchi replica, inoltre, alle dichiarazioni del deputato Salvino Caputo (Pdl). "Non è vero che è stato il governo a inserire nella norma anche i contratti a progetto, anzi noi li avevamo esclusi sapendo che il commissario sarebbe intervenuto. Purtroppo, il testo è stato emendato in commissione di merito, si è voluta fare una forzatura".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati