Mercato, è il giorno di Dossena al Palermo

Dopo Aronica, altro arrivo dal Napoli: l’esterno sarà rosanero insieme al brasiliano Anselmo. Il Milan ha tre idee per l’attacco: Drogba, Balotelli e Osvaldo. Calaiò verso il ritorno a Napoli, Catania su Caraglio

ROMA. Da oggi è ufficialmente mercato, cominciano quindi le trattative e i viaggi di quei dirigenti che vogliono rinforzare le rispettive squadre o riparare agli errori commessi in estate. È il caso, quest'ultimo, di Genoa e Palermo, che non a caso sono fra le società più attive. I rosanero hanno già portato in Sicilia Aronica e ora hanno trovato l'accordo con Dossena, altro giocatore del Napoli, dove sarebbe sostituito da Armero, deciso a lasciare l'Udinese. Al Palermo dovrebbe rimanere Ilicic, che però è tentato dall'ipotesi Milan. Quanto al Napoli, ha inviato un emissario in Brasile per definire la questione Edu Vargas: il San Paolo è disposto a pagare il milione di euro che il d.s. Bigon chiede per il prestito, ma non vuole pagare al calciatore il 100% dello stipendio che prende in Italia. Il Flamengo sembra essersi fatto indietro, perchè ora punta su Nenè del Paris SG, mentre rimane in posizione di attesa il Gremio. Per sostituire Vargas, il Napoli punta su Calaiò, mentre per la difesa l'obiettivo principale è un altro giocatore del Siena, ovvero Neto. In Brasile viene dato per certo il passaggio del ventenne esterno basso Jussandro del Bahia alla Roma, ma non si capisce se per adesso o a luglio. Bisognerà anche capire se il ragazzo sia in possesso di un passaporto comunitario. Ora decisive per il passaggio a titolo definitivo di Pato al Corinthians (al Milan andranno 15 milioni), mentre per Robinho la situazione è in alto mare: il Santos non va al di là dell'offerta di 6 milioni di euro, Flamengo e Atletico Mineiro non hanno formulato offerte concrete. Ma Il Milan vorrebbe cedere anche Binho per poi dare l'assalto a Drogba e Balotelli. Alternativa a queste soluzioni sarebbe Osvaldo, se fra l'italo-argentino e la Roma si creasse una frattura non componibile. Per Stekelenburg c'è stato un colloquio a livello di società, senza coinvolgere gli agenti del portiere olandese. Intanto, intervistato dal sito 'Tuttojuve.com', parla Theirno Seidy, l'agente di Drogba. «Si dicono tante cose nel calciomercato, e tutto può succedere - ha detto -. Al momento, però, non è stato dato nessun mandato ad altri agenti per Drogba in Italia. Sono stati dati altri mandati per paesi differenti, per l'Italia nulla. In Inghilterra Drogba accetterebbe di tornare solo al Chelsea, poichè non si vede con un'altra maglia all'infuori di quella dei Blues». L'agente ha rivelato che il suo assistito ha ricevuto offerte «esotiche»: fra le più significative quelle provenienti dal Guanzoghu di Lippi, dall'Mls americana e dal Brasile. Proprio quest'ultima destinazione avrebbe assunto consistenza negli ultimi giorni, con alcune proposte che Drogba starebbe valutando con attenzione. In Inghilterra scrivono di una Lazio decisa a concretizzare l'obiettivo Lampard, che però avrebbe ricevuto un'offerta anche dal Manchester United. Tutto dipenderà dalla voglia o meno del calciatore di rimanere in Premier League. Il Genoa ha in mano Ceravolo della Reggina, mentre Larrondo è vicinissimo alla Fiorentina: bisogna solo trovare la formula migliore per il Siena. Attesa anche a Catania, dove sta per arrivare l'attaccante argentino Caraglio. Niente Europa, almeno finora, per il nuovo prodigio brasiliano, l'appena undicenne Cassiano, la cui famiglia ha scelto la proposta del Fluminense. Il bimbo si trasferirà a giorni, assieme ai genitori e alla sorella, da Salvador Bahia a Rio. Su di lui c'era il Barcellona, ma un intermediario lo aveva segnalato anche alla Roma.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati