Palermo, un detenuto si suicida all’Ucciardone

PALERMO. Un detenuto, Giuseppe Pizzo, 58 anni, si è impiccato stamane nella sua cella nel carcere Ucciardone a Palermo. L'uomo, operaio edile di Belmonte Mezzagno (Pa), era accusato di aver ucciso una nigeriana di 21 anni. Il cadavere della donna che faceva la prostituta era stato trovato carbonizzato a Misilmeri.  «È l'ennesima triste notizia che di troviamo a commentare - dice Donato Capece, segretario generale del sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe - Abbiamo anche in altre analoghe situazione che il suicidio in carcere è sempre - oltre che una tragedia personale - una sconfitta per lo Stato».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati