Dagli uffici alla polizia municipale: raffica di concorsi nei comuni siciliani

Banditi un centinaio di posti di lavoro a tempo indeterminato. La selezione più corposa è quella del Comune di Caltanissetta, che mette a disposizione 44 posti: cinque di istruttore direttivo amministrativo (categoria d1, stipendio mensile di circa 1.700 euro), 17 posti di agente di polizia municipale, 21 posti di istruttore amministrativo e infine un posto di vigilatrice d'infanzia

PALERMO. Dall’impiegato all’agente di polizia municipale, il nuovo anno si apre con una raffica di concorsi nella pubblica amministrazione siciliana. A bandire un centinaio di posti di lavoro a tempo indeterminato sono diversi Comuni dell’Isola, ai quali si aggiungono alcune strutture sanitarie pronte però a siglare solo contratti di supplenza.
Gli avvisi sono stati pubblicati sulla Gazzetta ufficiale della Regione lo scorso 28 dicembre: da quel momento a disposizione ci sono dai quindici ai trenta giorni per presentare le istanze di partecipazione.
Non sarà facile superare le selezioni, che avverranno per titoli: gli avvisi prevedono infatti dei punteggi aggiuntivi per i precari attualmente in forza alle amministrazioni, per favorire le loro stabilizzazioni. «Ma nulla vieta - spiega ad esempio il sindaco di Piazza Armerina, Fausto Nigrelli - che candidati esterni laureati e con ottimi curricula possano risultare vincitori. In Sicilia solo pochi enti locali sono riusciti a bandire i concorsi - prosegue Nigrelli - grazie ai bilanci in ordine e ai pensionamenti che hanno alleggerito le piante organiche». Proprio nella cittadina in provincia di Enna a disposizione ci sono otto posti di istruttore amministrativo contabile da assumere a tempo indeterminato, anche se con contratti part-time. Gli impiegati saranno inquadrati in categoria C, che consente in media uno stipendio di circa 1.600 euro al mese oltre alla tredicesima e eventuale assegno per il nucleo familiare. Per partecipare ci sono 30 giorni di tempo. Il bando si trova sul sito www.comune.piazzaarmerina.en.it.
La selezione più corposa è quella del Comune di Caltanissetta, che mette a disposizione 44 posti: cinque di istruttore direttivo amministrativo (categoria d1, stipendio mensile di circa 1.700 euro), 17 posti di agente di polizia municipale, 21 posti di istruttore amministrativo e infine un posto di vigilatrice d'infanzia (tutti di categoria c1, stipendio mensile 1.600 euro circa). Tra i requisiti ci sono il diploma di laurea per i posti di categoria D e il diploma di istruzione superiore per la C. Anche in questo caso, al personale dipendente a tempo determinato presso il Comune è riconosciuto un punteggio integrativo connesso all'esperienza maturata. Tutte le informazioni sul sito web www.comune.caltanissetta.it. Le domande vanno presentate entro quindici giorni dalla pubblicazione sulla gazzetta.
Altri 12 posti sono disponibili nel Comune di Piedimonte Etneo, nel Catanese: 12 di istruttore amministrativo, sei di istruttore contabile e uno di istruttore tecnico, tutti e tre di categoria C1, mentre altri due posti riguardano la figura di «esecutore specializzato» (si occupa di interventi manuali e tecnici) inquadrato nella categoria B3 (stipendio di circa 1.500 euro al mese).
Altre selezioni nel Messinese. Il Comune di Terme Vigliatore è alla ricerca di 28 istruttori amministrativi (categoria C), tutti part time a 24 ore, da distribuire nei vari uffici dell’ente, dai servizi tributari a quelli demografici. È previsto pure colloquio e saranno attribuiti punteggi per i titoli di studio (fino a 2,5 punti) e di servizio (fino a cinque punti). Il bando sul sito www.comune.termevigliatore.me.it: c’è un mese di tempo per partecipare.
E ancora, a Rodì Milici in palio ci sono cinque posti part time per istruttore amministrativo, contabile e tecnico, e due posti di esecutore contabile e amministrativo. A S. Alesso Siculo invece la selezione riguarderà sette posti di istruttore direttivo e operatori amministrativi e tecnici. Il sito web di riferimento è www.comune.santalessiosiculo.me.it.
Sempre sulla Gazzetta sono stati pubblicati gli avvisi di alcune Aziende sanitarie provinciali. I bandi riguardano contratti a tempo o graduatorie dalle quali attingere per incarichi di supplenza. L’Asp di Trapani ad esempio intende creare una graduatoria per «autisti di mezzo nautico», mentre l’Asp di Enna cerca supplenti per i dirigente medico, biologo e farmacista. I bandi si trovano all’indirizzo www.gurs.regione.sicilia.it, sezione concorsi. Da Caltanissetta a Piazza Armerina 100 posti a concorso per impiegati e vigili urbani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati