Cagliari, "senza gambe sale le scale": denunciato falso invalido

CAGLIARI. Gli era stata riconosciuta una invalidità permanente del 100 per cento con la "perdita anatomica delle gambe", ma riusciva tranquillamente a salire le scale portando anche pesi come vasi e piante e svolgeva senza problemi numerose attività. Un falso invalido è stato scoperto dalla Guardia di finanza di Cagliari, che ha denunciato un cagliaritano di 71 anni per truffa aggravata ai danni dello Stato per aver percepito senza averne diritto la pensione di invalidità: 20 mila euro in due anni.

Le indagini delle Fiamme gialle, che hanno portato a smascherare il falso invalido, fanno parte di un'ampia attività di indagine su chi percepisce la pensione di invalidità. Nel corso dei controlli, a seguito di una segnalazione, l'attenzione dei finanzieri del Gruppo di Cagliari, comandati dal maggiore Alessandro Trosi, si è concentrata sulla figura dell'anziano che è stato seguito e filmato per diversi giorni. Ed è grazie a questi appostamenti che i militari hanno scoperto che, nonostante l'invalidità che gli era stata riconosciuta, il pensionato riusciva a salire le scale, portando pesi e riusciva a camminare senza particolari sforzi.

Gli era stata riconosciuta l'impossibilità di movimento ma dai successivi accertamenti effettuati dagli stessi medici che avevano rilasciato la certificazione, è emerso che si trattava di un errore materiale. Una X apposta per sbaglio su un documento. Un errore che il pensionato aveva subito utilizzato per percepire illegalmente l'indennità. Secondo quanto accertato dalle Fiamme gialle l'anziano avrebbe riscosso per due anni la pensione di invalidità, intascando circa 20 mila euro.
Sono in corso le indagini per accertare se il pensionato abbia  utilizzato lo stesso stratagemma per riscuoterla anche negli anni precedenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati