Niscemi, incidente sul lavoro In due in prognosi riservata

I feriti sono i fratelli Gaetano e Giovanni Cannia. Il primo subito sottoposto a intervento

NISCEMI. Grave incidente sul lavoro nelle campagne attorno a Niscemi, con un bilancio pesante: due feriti, di cui uno in prognosi riservata trasportato d'urgenza in elicottero all'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. I feriti sono due fratelli: Gaetano Cannia, 72 anni, che ha riportato trauma cranico e ferite varie a una gamba e in altre parti del corpo; e Giovanni Cannia, 74 anni, le cui condizioni sono meno preoccupanti e che si trova ricoverato presso l'ospedale Basarocco di Niscemi. Gaetano Cannia è stato subito sottoposto al nosocomio nisseno a un delicato intervento di chirurgia vascolare per suturagli un'arteria tranciata della gamba. L'incidente è avvenuto ieri mattina attorno alle 11,30, presso un fondo agricolo che la famiglia Cannia possiede in contrada Stizza, lungo la strada provinciale che dal bivio Pilieri porta al villaggio calatino di Santo Pietro. I fratelli Cannia, ieri di buon'ora, si erano recati al loro podere per eseguire alcuni lavori con un motocoltivatore. A guidare a mano il piccolo mezzo agricolo era Gaetano. Tutto era andato liscio fino a quando - verso le 11,30 - per cause ancora da accertare, il motocoltivatore si sarebbe ribaltato investendo il guidatore che è rimasto travolto. Le sue grida di aiuto sono state sentite dal fratello Giovanni, il quale gli è andato in soccorso cercando di liberarlo dal mezzo. In questa manovra, anche Giovanni è rimasto ferito, seppure in maniera meno grave. Tanto che, una volta liberato il fratello dal motocoltivatore, Giovanni ha chiesto aiuto telefonando in paese. Sul posto sono arrivate numerose persone. La presenza di un insolito numero di autovetture in quella zona è stata notata da un'autopattuglia del commissariato di Polizia, che è intervenuta coordinando i soccorsi. Sul luogo dell'incidente è arrivata un'ambulanza dall'ospedale Basarocco, che ha trasportato nel nosocomio cittadino Gaetano Cannia, il meno grave dei due feriti, mentre è stata fatta arrivare l'eliambulanza del 118 per Gaetano,, che attualmente si trova in rianimazione al Sant'Elia, dopo l'operazione subita. La sua prognosi rimane riservata. Il ferito avrebbe perso molto sangue da una gamba maciullata dal motocoltivatore. Il commissariato di Ps, diretto da Gabriele Presti, indaga per cercare di ricostruire l'esatte dinamiche della disgrazia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati