La vedova Montinaro e il figlio di La Torre aderiscono a manifesto di Ingroia

PALERMO. Tina Montinaro, vedova di Antonio, caposcorta di Giovanni Falcone morto nell'attentato di Capaci del 1992, e Franco La Torre, figlio di Pio, assassinato dalla mafia nel 1982 hanno sottoscrivono il manifesto in dieci punti, «Io ci sto», presentato da Antonio Ingroia. Montinaro è attualmente impegnata nel coordinamento dell'associazione Verità, a tutela delle forze dell'ordine, delle loro famiglie e di tutte le persone della società civile che hanno bisogno di un sostegno. La Torre, membro dell'ufficio di presidenza di Libera, di Avviso Pubblico e di Sos Impresa, è il presidente di Flare, la rete associativa europea per il contrasto al crimine organizzato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati