Serradifalco, il teatro a rischio Gli attori: «Si recita in strada»

Il comitato presieduto da Vincenzo Volo in piazza per salvare la stagione del «De Curtis»

SERRADIFALCO. In piazza per chiedere adesioni alla loro battaglia. Quella "a difesa del teatro 'Antonio De Curtis'". Oggi il comitato "Sipario aperto" è sui marciapiedi per chiedere la sottoscrizione dell'appello "per restituire pubblicamente il teatro alla comunità, come nella sua natura di bene comune, salvaguardandone il patrimonio produttivo, artistico, musicale, tecnico e professionale, affinché possa diventare centro vitale per lo sviluppo delle arti dello spettacolo". L'iniziativa è illustrata dal presidente del comitato,  l'attore Vincenzo Volo. Le firme, dalle 9,30, sono raccolte in piazza san Leonardo. Dove è prevista anche l'esibizione di alcuni dei tanti artisti che hanno aderito a "Sipario aperto". Comitato costituito lo scorso 25 novembre dalle associazioni "In Arte", "Piergiorgio Frassati", "Il Telaio", "Gli amici di Claudio" e dall'"Orchestra pop Siciliana" "affinché il teatro possa nuovamente riconquistare la sua primaria funzione di luogo d'incontro e di confronto". Per "intraprendere un percorso di promozione e sviluppo di tutte le attività artistiche e culturali, innescando una trasformazione profonda del modo di agire e di pensare ogni spazio pubblico, nell'interesse di tutti". E anche per "favorire la circuitazione e l'insediamento di compagnie teatrali, di danza e di associazioni musicali nel Teatro De Curtis e conseguentemente incentivare la produzione, la ricerca e la sperimentazione; far diventare il teatro luogo di attività culturali specifiche con forti connotazioni formative in stretto rapporto con le esigenze dei gruppi produttivi locali, del mondo dell'associazionismo culturale; inserire il teatro in reti territoriali d'area, attraverso rapporti di collaborazione e cooperazione con gli altri teatri". Il comitato ha già sottoposto all'amministrazione comunale un programma d'iniziative da realizzare all'"Antonio De Curtis". «Un progetto culturale - è stato chiarito - di spettacoli dal vivo, laboratori, incontri, un cartellone ricco, un'offerta articolata composta di ben venti titoli diversi e destinata al pubblico di ogni fascia di età».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati