Sicilia, Archivio

I «tagli» ai costi della politica non risparmieranno la giunta

Il pd lancia la proposta.«Le riduzioni dovranno interessare anche gli stipendi dei consulenti»

CALTANISSETTA. La coperta dello spending review adesso si allarga fino a coinvolgere anche gli amministratori e non solo quindi i consiglieri. Il gruppo consiliare del Pd di Palazzo del Carmine preme sull’acceleratore della riduzione dei costi della politica ed amministrativa del comune e presenta sull’argomento una relativa proposta che coinvolge anche gli amministratori ed auspica un accelerazione nell’iter dei provvedimenti da adottare senza lesinare apprezzamenti nei confronti dei componenti delle commissioni consiliari (la prima e la quarta)che si occupano di esaminare le relative proposte di delibera da portare in consiglio comunale per il voto finale. Nel corso del confronto, la gran parte dei consiglieri comunali ha espresso chiaramente la volontà di accogliere, l’esigenza che anche i pubblici amministratori della città siano direttamente coinvolti nel perseguimento degli obiettivi di risanamento della finanza pubblica, anche tramite una drastica riduzione del costo delle istituzioni della politica. «Va colta una ragione etica nella necessità che gli amministratori della città – scrivono i consiglieri del Pd - concorrano, per propria parte, all’impegno collettivo che tutti i cittadini italiani stanno compiendo per affrontare una crisi senza precedenti. Una crisi, economica e finanziaria, che si è trasformata rapidamente anche in sociale ed istituzionale, colpendo pesantemente i ceti più deboli, i nuclei familiari più bisognosi e centinaia di imprese. La legittimazione democratica della classe dirigente passa anche dalla capacità di offrire un esempio limpido di consapevolezza e coerenza con questo drammatico contesto, partecipando all'impegno collettivo, proprio nel momento in cui sembra a rischio la stessa nozione di etica pubblica ed affiorano vecchi e nuovi egoismi di ceto, di classe e di territorio. Per tali ragioni - conclude la nota - il Pd avverte l’urgenza che tali decisioni siano prontamente seguite da analoghe decisioni della giunta comunale relativamente alla riduzione delle proprie indennità ed a una sensibile riduzione dei costi della dirigenza, degli esperti e delle consulenze».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati