"Assunzioni illegali al Coinres", condanne della Corte dei Conti

Condannati gli ex presidenti, Giovanni Granata e Raffaele Loddo, a risarcire all'ente oltre tre milioni di euro. La somma è pari agli stipendi pagati dal 2006 al 2008 a un centinaio di dipendenti assunti senza concorso

PALERMO. La sezione giurisdizionale d'appello della Corte dei conti ha condannato gli ex presidenti del Coinres, Giovanni Granata e Raffaele Loddo, a risarcire all'ente oltre tre milioni di euro. La somma è pari agli stipendi pagati dal 2006 al 2008 a un centinaio di dipendenti assunti senza concorso, il cui contratto è stato ritenuto nullo. È stata confermata la decisione dei giudici di primo grado. Il pm aveva chiesto danni per 4,5 milioni di euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati