Serradifalco punta sul riciclo: sconti in bolletta ai più virtuosi

Venerdì verrà inaugurato il Centro comunale di raccolta in contrada «Santa Lucia»

SERRADIFALCO. Sconti sulla bolletta dei rifiuti in vista per i «ricicloni». Venerdì mattina l'Ato ambiente inaugurerà il «Centro comunale di raccolta» (Ccr). L'assessore comunale all'Ambiente, Francesco Valenti, annuncia che «a breve sarà modificato il regolamento comunale sui rifiuti». E i due fatti sono strettamente collegati fra loro. Nel «Ccr» di contrada «Santa Lucia» (l'ex mattatoio comunale) potranno essere conferiti i rifiuti riciclabili. Le modifiche che l'assessore intende apportare alle norme adesso in vigore prevedono «di premiare i cittadini virtuosi che vorranno portare i rifiuti differenziati prodotti direttamente presso il centro». L'idea di Valenti è di prevedere «sgravi sulla Tarsu direttamente proporzionati alla quantità di rifiuti differenziati conferiti». Intanto, venerdì mattina il commissario liquidatore dell'Ato Cl1, Elisa Ingala, inaugurerà il centro. Dall'indomani nella struttura, sulla statale per Montedoro, sarà attiva un'area attrezzata con contenitori di rifiuti riciclabili e zona «open space», nelle quali gli utenti dei Comuni della zona Nord della provincia, che costituiscono la società d'ambito, potranno conferire direttamente sia rifiuti recuperabili, sia quelli destinati a smaltimento controllato. Nella struttura potranno essere conferiti imballaggi in carta e cartone, in plastica, in vetro e in alluminio, rifiuti ingombranti, farmaci scaduti, batterie e accumulatori provenienti da utenze domestiche, apparecchiature elettriche ed elettroniche. Il Centro comunale di raccolta rimarrà aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12,30 e dalle 15 alle 17,30. Il sabato, invece, sarà possibile conferire soltanto dalle 9 alle 12,30. L'assessore Valenti parla di «un ulteriore e importante passo avanti verso l'ottimizzazione del servizio di raccolta e riciclo dei rifiuti differenziati» e anticipa che «in futuro il Ccr sarà dotato anche di cassoni a tenuta stagna per la raccolta dell'umido».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati