L’Europa spinge per Monti, Hollande boccia Berlusconi

Il presidente francese sul ritorno del Cavaliere: “Per lui non ci sono prospettive”. La Merkel elogia il premier: “Ha ridato credibilità all’Italia”

Sicilia, Mondo, Politica

BRUXELLES. Per Silvio Berlusconi in Italia "non ci sono prospettive concrete" di succedere a Mario Monti a Palazzo Chigi. Lo ha detto il presidente francese Francois Hollande, secondo il quale sembra essere lo stesso Cavaliere a escludere questa possibilità.
Angela Merkel non si sbilancia, ma ribadisce ancora una volta il suo apprezzamento per Mario Monti ed il suo Governo. E a chi le chiede delle voci che si sono rincorse a Bruxelles secondo le quali avrebbe chiesto al Professore di candidarsi, glissa. Prende qualche minuto prima di rispondere e - non senza nascondere un sorriso - spiega che "ci siamo incontrati. E' stato importante che ci siamo visti" ma "non posso entrare nella politica italiana e su chi possa candidarsi, prima che questo accada". E' importante che "ci siamo visti", ha ribadito la Merkel nel corso del punto stampa con i giornalisti tedeschi al termine della prima giornata del Vertice Ue di Bruxelles: è stata l'occasione "per dare la mia opinione su quello che Monti ed il suo governo hanno fatto in questi mesi, contribuendo ad aumentare la credibilità dell'Italia". "Ciò che è stato confermato da tutti - ha aggiunto la cancelliera -  è che questo governo, che ha avuto un grande appoggio di tutti i partiti che erano in parlamento, ha fatto molto ed ha avuto un ruolo importante per la fiducia e la credibilità dell'Italia, soprattutto sui mercati finanziari".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati